Crea sito
0 In Recensioni

Recensione – Effetto domino di Edy Tassi

Nel buio e nel silenzio di quell’orribile stanzone, sentì il proprio cuore battere al ritmo di una nuova consapevolezza.

Effetto domino – Edy Tassi

Ho iniziato a leggere questo libro con una mia amica per senso del dovere, dato che stiamo scrivendo un romanzo molto simile. Le ho proposto la lettura di “Effetto domino” dopo che una cliente a lavoro, acquistandolo, me l’ha caldamente consigliato. Così ho letto la trama di sfuggita, che mi ha incuriosita tantissimo. Ed eccomi qui… a parlarvi di questa bellissima storia d’amore.

Trama

Effetto domino di Edy Tassi

Nascosta dietro l’obiettivo della macchina fotografica, Gloria è sicura di essere intoccabile. E invisibile. Di poter scegliere lei ogni mossa, anche con gli uomini. Seducendoli, amandoli senza inibizioni, e poi lasciandoli prima di poter provare emozioni troppo intense. Prima di poter soffrire. Ma nessuno può sfuggire alla propria storia. E quando il passato la chiama con forza dall’Africa alle sponde scintillanti ed esclusive del Lago di Como, Gloria comincia a seguire le tracce di una verità scomoda, di una storia familiare misteriosa e affascinante. Al centro di tutto c’è l’enigmatica e imponente Villa Visdomini. E un uomo, Marco, che è tentazione pura, pericoloso come il fuoco che divampa tra loro. Questa volta Gloria non può più nascondersi.

Recensione

Non mi aspettavo di certo che questa storia mi avrebbe colpita così tanto. Ho iniziato a leggere il libro armata di evidenziatore e matita con la volontà di imparare qualcosa, ma l’ho finito stesa sul divano a sognare. Non ricordo quando esattamente ho accantonato l’idea di catturare ogni insegnamento per lasciarmi travolgere dalla passione di Gloria e Marco, eppure è successo. Marco e Gloria mi hanno presa e lentamente coinvolta nella loro relazione fatta di passione, di segreti, di attimi intensi e di grande attrazione.

La storia

Gloria, fotografa di mestiere, ha un passato oscuro alle spalle di cui vuole cercare di scoprire qualcosa. Sa solo che la madre, morta giovane, risiedeva a Villa Visdomini sul lago di Como e che una famiglia esiste, in Italia, lontana da lei. Così, dopo la morte del padre ucciso dai debiti del gioco, Gloria lascia l’Africa alla volta di Como. Sarà proprio la curiosità di conoscere il suo passato e la gioventù di sua madre a spingerla, una sera, a varcare furtivamente la soglia della Villa. Grazie alla fotocamera e al teleobbiettivo che ha sempre a disposizione, quella stessa sera Gloria farà la conoscenza della bella figura di Marco, il più giovane dei Galbiati. Quell’incontro segreto e quel corpo perfetto faranno nascere in Gloria un’insolito desiderio.

Gloria riuscirà, grazie all’aiuto di Francesco, amico di famiglia, ad accedere in maniera legale alla Villa e di farsi notare, seppur involontariamente, da Marco. Inizierà tra loro una relazione fatta di travolgente passione impossibile da frenare. La loro storia andrà ben oltre il passato e sarò in grado di portare a galla anche il più nascosto dei segreti.

I personaggi

Devo dire di aver apprezzato tutti i personaggi del libro. Ben strutturati e ben caratterizzati, Gloria Montanari e Marco Galbiati sono i protagonisti di “Effetto domino”. Accanto a loro, come personaggi principali, ci sono Giulio, papà di Marco, Stefano, papà di Gloria e Anna, moglie di Giulio. Personalmente credo che ognuno di loro abbia un ruolo fondamentale nella vicenda e sia per questo importante capire appieno il carattere.

Foto di Pexels da Pixabay

Giulio, uomo di potere e ricco imprenditore, ha serie difficoltà a mantenere in piedi la sua azienda ma troppo orgoglioso per chiedere l’aiuto del figlio, laureato a pieni voti in Economia. Roberto, fratello di Giulio, credo sia l’unico ad essermi stato antipatico dal primo momento: presuntuoso ed egoista, farà fatica a cedere le redini dell’azienda, troppo impegnato a spiccare. Anna, invece, seppur ombra di Giulio, ha risaltato in particolar modo alla fine del libro, quando finalmente prende una posizione e si schiera dalla parte che, secondo lei, merita la ragione.

Francesco è quello con la maschera migliore. Si è finto amico di tutti per tutto il libro, ma solo alla fine rivela ai lettori la sua vera natura. Falso, egocentrico, rancoroso e tremendamente avido, compirà gesti inaspettati in grado di stravolgere il corso degli eventi.

Erotismo, deciso ma per niente volgare

Questo è un romanzo di genere erotico. Adatto a un pubblico di lettori adulti, è in grado di far provare ai lettori tutte le emozioni e le sensazioni che provano i personaggi. La scrittura semplice e lineare dell’autrice permette al lettore di vivere intensamente ogni scena. Le descrizioni, dettagliate ma non volgari, degli attimi di passione tra i due personaggi, mostrano a chi legge ogni singolo brivido.

La non volgarità per me è un pregio enorme in un libro erotico perché passare dalla sensualità alla volgarità è un attimo e il confine è davvero sottile. Edy Tassi è stata davvero bravissima a giocare con le parole e a utilizzare il lessico appropriato per non oltrepassare mai il confine. Sono rimasta stupita in positivo da questo dettaglio.

Cosa ne penso?

Cosa penso di questo libro? Credo che, oltre ad avermi appassionata, mi abbia anche insegnato ad armeggiare con le parole giuste, a capire quali momenti descrivere e come farlo. Io sono dell’idea che questo romanzo mi sia servito per capire cosa voglio dal libro che sto scrivendo e come lo voglio. Mi è piaciuto, mi ha appassionata e mi ha travolta in maniera davvero positiva. Mi sento di consigliarlo davvero a tutti quello che amano il genere e anche a quelli che non lo amano ma vogliono provare a leggere qualcosa. Io me ne sono follemente innamorata e credo che chiunque si innamorerebbe di Marco e di Gloria.

Voto: 5\5

Link utili

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.