Crea sito
Categorie

Segnalazioni

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – I ribelli di Enghquondo di Martina Tognon

Di genere SCI-FI, I ribelli di Enghquondo è il secondo volume della serie “Il crollo dell’impero terrestre” e uscirà in formato ebook su Amazon il 20 maggio!

Trama “Nel ventre di Enghquondo

Ci sono più forme di vita nell’universo di quante la mente umana possa immaginare, alcune letteralmente inconcepibili. Quando un Impero decide di espandersi, distruggendo sul suo percorso tutto quello che non si conforma, c’è solo una via di uscita.
La ribellione.
Ci sono molte forme di ribellione.
La storia Terrestre è piena di rivoluzioni, chissà perché l’Imperatore presumeva di essere al sicuro.
Quando la rivoluzione la fanno i deboli non è detto che riesca, ma quando a fare la rivoluzione sono gli esseri potenzialmente più potenti del Quadrante, le cose possono prendere pieghe inaspettate.

Dettagli libro

Autrice: Martina Tognon
Editore: Auto pubblicato
Formato: Kindle
Acquista
(gratuito con Kindle Unlimited)

Trama – I ribelli di Enghquondo

Si dice che ogni scalino dell’evoluzione porti la Creazione più vicina a Dio. Qual è il dio che ha
creato esseri capaci di lasciare scie di sangue, distruzione e morte al loro passaggio?
I ribelli usano sangue per pulire altro sangue.
La ribellione è l’unica fine possibile per poi ricominciare.
La loro è l’unica via per ridare la libertà a coloro che sono schiavi dell’Impero, ma è anche l’unica
speranza per costruire un nuovo equilibrio e una convivenza vera.
Nascita e morte, bene e male, inizio e fine.
Come si può tendere al buono e all’equilibrio sporcandosi nel fango delle lacrime?

Dettagli libro

Autrice: Martina Tognon
Editore: Auto pubblicato
Formato: Kindle

Data di uscita: sarà disponibile su Amazon Kindle dal giorno 20 maggio.

ESTRATTI

Un leader dovrebbe essere qualcosa di diverso da quello che sono io, dovrebbe mandare la gente al massacro con la consapevolezza che è giusto farlo. Io non sono quel genere di persona, e, soprattutto, non voglio diventarlo. Promettimi che mi impedirai di trasformarmi in qualcosa che non voglio essere.

Feriti, e privati della capacità di viaggiare, erano sospesi in un’eterna planata; in attesa solo di guarire per poter calare come falchi da combattimento sulla loro preda. Nel caso specifico, la preda era anche la causa della loro incapacità. Questo li rendeva doppiamente arrabbiati e, di conseguenza, quattro volte più pericolosi.

I due estratti sono davvero bellissimi. Mi hanno incuriosita molto, pur non essendo il mio genere preferito.

Link utili

Sono affiliata Amazon, quindi guadagno una piccola percentuale se acquistate direttamente dal link da me fornito. Tutto ciò che guadagno con il mio blog verrà utilizzato da me per migliorare l’attrezzatura e per acquistare libri.

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – La forma delle nuvole di Mattia Campitiello

Vi segnalo il libro di Mattia Campitiello, autore che avete già conosciuto grazie all’intervista che ho pubblicato la settimana scorsa! L’autore è stato così gentile da rendersi disponibile a rispondere a qualche mia domanda, così ne ho approfittato. Gli ho chiesto come mai abbia intitolato così il suo primo romanzo e mi ha risposto che lo hanno sempre attratto le nuvole e dopo averne vista una a forma di gatto, ha deciso di scrivere un libro.

Il libro

La forma delle nuvole di Mattia Campitiello

Autore: Mattia Campitiello
Titolo: La forma delle nuvole
Editore: Auto pubblicato
Pagine: 121
Acquista

Trama

Matt è un ragazzo normale e come tanti, sta attraversando un periodo piuttosto cupo e ha appena concluso una relazione finita nel peggiore dei modi. In un giorno di vacanza estivo inizia a fissare le nuvole notando forme strane in cielo. Mentre le osserva appare una ragazza che racconta una storia molto strana, dice di essere stata intrappolata nelle nuvole da un misterioso signore della paura di nome O’gar e che solo lui può vedere lei e i suoi fratelli e liberarli dalla prigione. La ragazza si chiama Clodet e dice a Matt che ha bisogno di rintracciare una spada che può liberarli. Nonostante il protagonista non riesca a credere fino in fondo alla ragazza, per qualche ragione è convinto che gli sia familiare, perciò decide di aiutarla insieme al suo migliore amico Frank. I due ragazzi individuano informazioni sulla spada e si dirigono verso il museo cittadino dove, dopo aver affrontato le ombre, gli sgherri di O’gar, riescono a venire in possesso di un libro dove è narrata la storia del Lok’thar nemico giurato di O’gar. Si scopre che le figure che appaiono dal cielo sono gli “Aspetti” ovvero i sottoposti del Lok’thar e sono stati rinchiusi tra le nuvole proprio da lui per evitare che O’gar l uccidesse.

ma

Grazie al libro Matt e Frank scoprono che la spada è stata nascosta dal poeta del lago, un vecchio scrittore che viveva su un lago non poco distanza dalla loro città su cui erano state narrate molte leggende. Arrivati al lago i due riescono a recuperare la spada proprio grazie all’aiuto del poeta che, in quel posto, aveva lasciato delle tracce e degli indizi per recuperarla. Una volta ottenuta la spada, Matt riesce a liberare gli Aspetti che combattono insieme a lui contro l ombre. La battaglia diventa aspra e alla fine, solo grazie al sacrificio degli Aspetti e di Frank il gruppo riuscirà a sconfiggere le ombre permettendo a Matt di affrontare O’gar. Durante la battaglia finale il protagonista scoprirà tutta la verità sulla vicenda e su chi è in realtà il suo nemico. Nonostante sia inferiore per forza e intelligenza al suo avversario, grazie al suo percorso, riuscirà a sconfiggerlo e a imparare che l’alba arriva anche dopo la notte più buia.

Biografia autore

Mattia Campitiello nasce a Roma il primo aprile del 1987, dopo aver conseguito una Laurea Magistrale in “Psicologia della Comunicazione e del Marketing “ e un master in“Cybersecurity and Digital Forensics “ ha deciso di dedicarsi alla sua più grande passione, la scrittura. A settembre del 2019 pubblica il suo primo romanzo “La Forma Delle Nuvole” con il servizio di autopubblicazione di Amazon, il libro poi viene selezionato per il concorso “Residenze Gregoriane 2019” e si aggiudica una menzione d’onore. A Novembre 2019 il suo racconto “Il primo attimo di felicità” si piazza terzo al concorso “Ti Bacio” e viene pubblicato in una raccolta omonima edita dalla Montegrappa Edizioni. A dicembre dello stesso anno il suo racconto “Il frutto del mattino” viene pubblicato nell’antologia “ Non Solo Draghi” edita dalla Historica Edizioni.

Se siete interessati a leggere l’intervista, vi lascio il pulsante di rimando all’articolo. Vi lascio anche il pulsante di rimando al link d’acquisto nel caso vogliate leggere il libro.

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Dimmi che sono meravigliosa di Patricia Hart

Dimmi che sono meravigliosa

Segnalarvi romanzi mi piace sempre tanto! Sapete perché? Perché posso dare, in questo modo, l’opportunità agli autori di far conoscere i propri scritti. Qualche giorno fa mi ha contattata Patricia Hart e mi ha chiesto di parlarvi del suo libro in uscita, così eccomi qui.

Trama

Mi chiamo Claire McCullough. Ho vent’anni, una borsa di studio per l’Università di Greenwich e il buio
più assoluto circa ciò che desidero fare “da grande”.
Sono la pecora nera della famiglia, stando a quanto dice mia madre. E mio padre? Beh, lui ha preferito
tagliare la corda quando avevo solo dodici anni… Sono una secchiona, un maschiaccio, una tipa solitaria. E credo fermamente di essere un fallimento come donna e come figlia. Vivo in un mondo fatto in scala di grigi.
Ma poi arriva lui. Jonathan Meadows, il mio professore di letteratura americana contemporanea. Con lui, inizio pian piano a vedere la mia vita in technicolor. Ma mi amerà abbastanza da farmi sentire… meravigliosa?

Devo dire che la trama mi ha incuriosita parecchio, ma anche la copertina intrigante fa la sua parte. Mi piacerebbe molto leggerlo perché penso possa piacermi. Le storie intrigate, soprattutto quando ci sono di mezzo i sentimenti, mi emozionano sempre tanto. Il genere romance è quello da cui è partita la mia carriera da lettrice, quindi quando mi capita di rileggerne qualcuno lo faccio sempre volentieri. I libri permettono ciò che nella vita reale non è permesso, un po’ come in questo caso. Perché non viaggiamo insieme ai protagonisti del libro alla scoperta di emozioni nuove?

Qualche informazione

Autrice: Patricia Hart
Titolo: Dimmi che sono meravigliosa
Genere: Romance
Prezzo: 0.99€
Data di uscita: 10 aprile 2020

Il libro uscirà su Amazon in versione ebook tra qualche giorno. Se siete interessati ad acquistarlo, vi lascio i pulsanti di rimando!

In Segnalazioni

Vi segnalo un romanzo! – Hidden (edizione 2020) di Nancy Ward – DAL 2 APRILE

Se ieri vi ho presentato Nancy Ward, oggi vi segnalo il suo romanzo. In realtà non è nuovo, perché è stato pubblicato da Lettere animate nel 2018 ma ritirato successivamente dal commercio.

L’autrice ha poi deciso di ripubblicarlo in una edizione nuovissima. Ieri ho intervistato Nancy e le ho chiesto perché avesse deciso di riproporre lo stesso libro in una edizione diversa. Mi ha risposto che l’ha fatto grazie alle numerose richieste delle sue lettrici, le quali avrebbero desiderato leggere prima Hidden per non subire spoiler in Redeem, nonostante i protagonisti principali di quest’ultimo siano diversi. Così eccole accontentate: il 2 aprile Hidden sarà nuovamente disponibile su Amazon!

Chi non conosce la saga potrebbe avere qualche perplessità… nessun problema!

Trama

Sophie Myers è la tipica ragazza sognatrice e inguaribile romantica. Giovane studentessa di Economia della NYU, le manca un ultimo step prima della laurea: svolgere un tirocinio lavorativo. Assegnata all’azienda più famosa e misteriosa di New York, Sophie si renderà conto che la Technologies Industries è governata da un qualcuno di cui non si hanno foto, interviste o notizie. Un uomo che vive nell’ombra. In azienda conoscerà Daniel Lance, il suo tutor: una persona tanto ammaliante coi suoi occhi verdi, quanto enigmatico coi suoi modi di fare verso la ragazza. L’attrazione tra i due è inevitabile, ma ben presto Daniel metterà subito la situazione in chiaro: per continuare la loro conoscenza, tutto ciò che serve è la firma di un contratto. Ma Sophie sarà disposta ad accettare questi presupposti?

Amici io ho letto Redeem senza aver letto questo libro, ma posso garantirvi che mi sono completamente innamorata della storia, dello stile di scrittura dell’autrice e di tutti i personaggi in generale. Il finale di Redeem poi… mi ha talmente coinvolta che per giorni non sono riuscita a leggere altro. Se volete innamorarvi di un libro, se volete una storia bella e appassionata, leggete Hideen e continuate con Redeem! Sono quasi sicura che vi piaceranno!

IL 2 APRILE NON PERDETEVI L’USCITA DI QUESTO LIBRO. Vi farà sognare. Ricordo che sarà disponibile di Amazon e Kindle Unlimited.

Se siete interessati vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto, al profilo instagram dell’autrice e all’intervista che ho pubblicato ieri.

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Le cronache di Giada di Elisa Cavezzan

Buongiorno amici, oggi sono felice di condividere con voi un libro che non è nel mio genere ma che sembra davvero interessante. Si tratta di un fantasy scritto da Elisa Cavezzan. Come ben sapete io non leggo fantasy, non perché non mi piacciano, ma perché faccio tanta fatica a ultimarli, ma mi piace consigliarli a chi invece questo genere lo divora!

Autore: Elisa Cavezzan
Casa editrice: Argento Vivo Edizioni
Genere: Fantasy
Pagine: 380
Prezzo: 10,50€
Acquistalo

Trama

Giada ha sempre vissuto un’esistenza tranquilla nell’Altopiano dei draghi. Fa parte della grande
famiglia dei draghi sputafuoco, ha quasi compiuto sedici anni ed il suo unico obiettivo è quello di
superare la grande prova che le permetterà di acquisire il suo posto all’interno di una delle gerarchie dei tre villaggi dei draghi. Il suo aspetto è molto diverso rispetto a quello dei grandi abitanti dell’Altopiano, ma questo per lei non è mai stato un problema. Eppure, le cose sono destinate a cambiare quando Shaila, il Guardiano dei draghi, entrerà nella sua vita e le spiegherà in cosa consista il suo destino. Allora Giada scoprirà che i draghi sono solo uno dei cinque popoli che abitano la terra e che lei è stata creata per riportare alla luce la dinastia alla quale realmente appartiene, ossia quella degli esseri umani. Giada accetterà di rinunciare al calore della famiglia ed alla quiete dell’Altopiano per abbracciare il destino che è stato scelto per lei?

Biografia Autrice

Elisa Cavezzan, classe 1990, vive nel trevigiano con il marito Michele ed i loro due gatti, Goku e Chichi. Nel 2009 si diploma come geometra, ma le sue innate passioni per gli animali e per la lettura, in particolar modo di romanzi fantasy e manga giapponesi, le hanno dato la giusta motivazione per dedicarsi alla scrittura di una propria saga. L’Altopiano dei draghi, il primo volume del ciclo “Le cronache di Giada”, è il suo romanzo d’esordio.

Una lettrice appassionata di fantasy e di manga giapponesi che scrive un fantasy? Secondo me è veramente bello e sono quasi sicura che sia riuscita a trasmettere la sua passione per questo genere ai suoi lettori! Volete sapere come mai ha deciso di scrivere il suo primo libro?

Perchè ha scritto “Cronache di Giada”?

Io sono una lettrice accanita e, dopo aver letto molti libri fantasy, ho iniziato a chiedermi se sarei mai stata capace di ideare, progettare e scrivere una mia saga personale. Già nel 2016 ho iniziato a prendere seriamente in considerazione quest’idea un po’ folle, ma solo alla fine dello stesso anno, a seguito dell’improvviso fallimento della ditta per cui lavoravo all’epoca, ho trovato il tempo per dedicarmici seriamente. Così mi sono reinventata un mestiere e, nel corso dei sei mesi in cui sono rimasta in disoccupazione, ho ideato e scritto il mio primo romanzo, che è stato pubblicato a febbraio 2019 dalla casa editrice Argento Vivo di Pomezia. Attualmente lavoro, quindi il tempo che posso dedicare alla stesura dei romanzi successivi è limitato, ma perseguo con costanza il mio obiettivo. Il secondo libro della saga, infatti, sarà pubblicato entro la fine del 2020.

Se amate il fantasy e volete supportare un’autrice emergente amante del genere, potete leggere “Le cronache di Giada“. Se siete interessati a leggerlo vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto. Vi lascio anche il profilo instagram dell’autrice, così se volete seguirla potete accedervi direttamente.

In Segnalazioni

Vi segnalo un autore! – Eugenio Pattacini

Conoscere gli autori per me è sempre una bella esperienza, ma conoscere autori vicino a me lo è ancora di più. Quando mi capita di camminare per le vie del centro e vedere i libri di miei compaesani esposti nelle vetrine delle librerie, mi soffermo sempre ad ammirarli e tante volte li acquisto per leggerli con calma.

Oggi non voglio segnalarvi un romanzo come faccio di solito, ma mi piacerebbe fare qualcosa di leggermente diverso: vi voglio segnalare un autore “vicino a me”.

Biografia

Eugenio Pattacini è un sessantenne, bancario. Vive a Montecchio Emilia e ha due figli: Simone e Marco. È appassionato di svariati generi letterari e di teatro in tutte le sue forme. Il genere noir è quello che maggiormente contraddistingue la sua produzione, ma si è cimentato anche in diversi altri contesti. È anche iscritto alla SIAE come paroliere, con la canzone “Avrei voluto” scritta da lui e dal maestro Eros Campanini per la musica (la storia della canzone è parte integrante del romanzo “8 settembre”). Molteplici le collaborazioni, tra le quali quelle con Biblioteca Collinare e il Museo dei Lucchetti.

Opere

In apparente normalità (2012)
Un uomo, un avvocato. Elio Venturi è, però, soprattutto un marito e un padre, che solo nel sincero e illimitato amore per la sua famiglia sente di raggiungere la propria dimensione: quella del “noi che diventa io”, ciò che rende la vita meritevole di essere vissuta. Il profondo amore per i suoi figli, che ha reso possibile la costruzione di un rapporto di reciproco rispetto e fiducia, insieme alla radicata religiosità condivisa con la moglie Elena, consentiranno a Elio di sostenere il dramma che gli si presenterà davanti inaspettato e gli daranno la forza di affrontare una complessa indagine, nel corso della quale niente è come sembra e sordide realtà emergono da situazioni apparentemente normali.


Melodie del cuore (2016)
Più racconti in un unico libro. Due Autori per il medesimo tema. Un Valore sovrano rappresentato sotto molteplici e variegati aspetti.“Melodie del cuore” cattura, stupisce, fa sorridere, commuove, conduce a riflettere. L’Amore, protagonista indiscusso della narrazione, viene rappresentato nelle varie sfaccettature che permeano la vita: si tratti di amore materno, passionale, di coppia, fra adolescenti o – perché no – per se stessi. Per descrivere le vicende vissute dai protagonisti, gli Autori utilizzano pennellate romantiche, immagini surreali, contesti onirici, fino a spingersi ad avvalersi di icone bizzarre, tirando in ballo persino sirene, galline, calzini e lampadine… Presentati con una scrittura scorrevole e uno stile piacevole e accattivante, i racconti non scadono mai nella descrizione di situazioni esplicite e, esplorando il tema dell’Amore, sviluppano una ricerca di valori che va ben oltre l’ordinaria proposta “rosa”. (Simona Coppolino)


Plein air: l’ultimo caso del maresciallo Bianchi (2017)
Pietro Bianchi è un maresciallo dei carabinieri ormai in odor di pensione: quello di Ligonchio sarà il suo ultimo caso. Soprattutto però è un investigatore con metodi molto particolari e, senz’altro, al di là del limite del consentito. Piuttosto che sottostare ai regolamenti, predilige porre al centro la persona.Una storia sempre più complessa che si dipana nel mondo del Plein Air attraversando la collina reggiana e parmense per andare a trovare conclusione a Madonna di Campiglio. (Simona Coppolino)


1049  (2018)

a Mille Miglia, i suoi protagonisti e i suoi estimatori. La Storia, il Mito e la Fantasia.
Una complessa alchimia, azzardata e sfidante ma nel contempo piacevole ed appassionante.
Un romanzo noir ambientato a Reggio e Montecchio Emilia, a Firenze e a Napoli, imperniato sulle indagini dell’ispettore Barletta circa un duplice omicidio, sviluppa la trama – saldamente ancorata all’ambiente della corsa – da un inizio pacato verso un ritmo sempre più serrato e avvincente, ricco di intriganti interrogativi e brillanti colpi di scena.
Una sezione storica ripercorre la vita di Tazio Nuvolari svelando episodi e retroscena legati all’epopea del primo automobilismo, narrando i fatti, ma insieme indagando sulle sottostanti motivazioni e umane pulsioni, attraverso l’ipotetica voce o l’intimo pensiero di Nivola, della moglie Carolina, del principe Igor, di Enzo Ferrari e di molti altri ancora.
Sebbene le due parti del testo siano fruibili in maniera del tutto indipendente l’una dall’altra, sarà dalla fusione delle stesse che il lettore potrà cogliere profondi spunti di riflessione e godere appieno delle emozioni regalate da questa innovativa e originale forma di celebrazione della Freccia Rossa e del Mantovano Volante. (Simona Coppolino)


8 settembre 2018 (2018)
“Marcello compie cinquant’anni. L’attesa dei trasgressivi festeggiamenti organizzati dai suoi migliori amici viene trascorsa seguendo pensieri e ricordi del passato, attraverso flash back che richiamano eventi ordinari, quasi banali, ma che di sicuro hanno inciso sull’esistenza del protagonista e sul suo modo di vedere la vita. L’involontaria analisi del proprio vissuto porta l’uomo ad elaborare una diversa visione di ciò che è stato e lo stimola ad effettuare scelte importanti e definitive (almeno per quanto lo possano essere le decisioni umane).(Simona Coppolino)

Il signore dei lucchetti
Al di là della propria ombra (in corso di pubblicazione)

I suoi libri mi incuriosiscono da sempre ma non ne ho mai letto uno. Penso che li recupererò tutti, piano piano! Oltretutto il suo genere di scrittura è principalmente il noir, che è il mio genere di lettura preferito. L’autore è stato così gentile da inviarmi una copia digitale di Plein Air: l’ultimo caso del maresciallo Bianchi, quindi appena lo leggo ve ne parlo subito!

Mi piacerebbe molto dire una cosa che dico spesso ma che non perdo mai occasione di ribadire: date un’occasione agli autori emergenti. Nel caso di Eugenio certamente il titolo “emergente” non lo rappresenta più, ma quando vi capita di sapere che qualcuno vicino a voi ha scritto un libro, se potete sostenetelo! Non si va sempre sul sicuro comprando un libro di un autore famoso, a volte anche loro sbagliano. Se ne avete la possibilità, se vi piace leggere o semplicemente se siete curiosi, sostenete gli autori vicino a voi. La cultura è ovunque, non solo nelle grandi città.

Se siete interessati a leggere qualche romanzo di Eugenio, vi lascio i pulsanti di rimando ai link d’acquisto!

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Dedicato di Paolo Biagioli

Dedicato di Paolo Biagioli

Autore: Paolo Biagioli
Casa editrice: Autopubblicato
Numero pagine: 31 pagine
Acquistalo

Non è un vero e proprio romanzo, pertanto non posso lasciarvi una trama. Posso però dirvi…

di cosa parla…

Dedicato raccoglie le lettere d’amore più belle, quelle più intense, travolgenti e appassionate, scritte dall’autore alla ragazza di cui è da sempre innamorato.
Dedicato ripercorre, attraverso queste lettere, gli anni di scuola che vanno dal loro primo incontro fino al giorno dell’addio, quando le loro strade sono legate, purtroppo, separare.
Un viaggio bellissimo e commovente, un tratto forse faticoso, che fa di Dedicato la cornice perfetta per una meravigliosa dichiarazione d’amore.

Biografia Autore

Paolo Biagioli nasce a Jesi nel 1988. Tra le sue passioni c’è la lettura di romanzi e la chitarra.
Dopo gli studi superiori si è buttato subito nel mondo del lavoro, coltivando però sempre la sua
passione per la scrittura.

In questi giorni vi pubblico anche la recensione! Il libro è in lettura e siccome è molto corto penso di finirlo presto e di parlarvene!

Se volete leggerlo anche voi, vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto.

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Scialla e poi splendi di Federica Storace

Buongiorno a tutti!

In questo periodo di quarantena in cui non si sa esattamente cosa fare, segnalarvi qualche romanzo che possa tenervi compagnia è doveroso! Quindi eccomi qui!

Scialla e poi splendi di Federica Storace

Autrice: Federica Storace
Casa Editrice: Pedrazzi Editore
Numero Pagine: 106
Prezzo cartaceo: 12,48

Acquistalo

Trama

Storie vere, quasi “istantanee” dei ragazzi di oggi con i loro sogni, problemi, attese, desideri… nate dall’esperienza personale dell’autrice. “Flash”, adatti sia ad un pubblico giovanile che, in queste vicende, può specchiarsi e riconoscersi, sia per tutti coloro che sono interessati ad affacciarsi sul mondo dei ragazzi d’oggi con tutte le sue ricchezze e contraddizioni. Storie che lasciano ampio spazio all’interpretazione e riflessione personale su quelle giovani generazioni che sono il nostro futuro ed il domani della società. Varie le tematiche trattate: bullismo, uso dei social media, difficoltà di relazione, anoressia… tutte affrontate sempre con garbo, ironia, serenità. Un filo conduttore unisce le diverse vicende narrate: ciò che resta fondamentale, anche in una società come la nostra, in grado di rispondere e persino di saziare apparentemente ogni tipo di esigenza, è e resta l’amore. Di cui si parla tanto, forse troppo, ma senza coglierne l’essenzialità ed il significato ultimo. Quel senso che ha in sé la potenzialità di trasformare ed indirizzare scelte ed esistenze. Forse anche l’intera società.

Mi ha incuriosita parecchio. Sarà perché mi sento chiamata in causa da alcune tematiche, sarà perché il mondo dei giovani mi appartiene. Il libro sembra davvero interessante e non vedo l’ora di leggerlo per parlarvene!

Biografia Autrice

Federica Storace, insegnante di Lettere e Filosofia, vive e lavora a Genova. Sposata, madre di due figli, insegnante, impegnata nel volontariato educativo. Ha pubblicato due romanzi ad ispirazione autobiografica. Nel 2007 “La famiglia non è una malattia grave“, San Paolo Editore, nel 2010 “Banchi di squola“, Macchione Editore. “Impossibili ma non troppo…storie di cuore e fantasia“, 2017 Editrice Elledici, è la sua terza pubblicazione, la prima a quattro mani, con Anna Maria Frison. Si tratta di una raccolta di storie, per lettori di tutte le età, grazie alla quale l’autrice ha organizzato
diversi laboratori che hanno favorito significative ed originali esperienze nell’ambito di numerose
manifestazioni culturali. Finalista all’edizione 2019 del Premio Letterario La Quara con la short story “Posta, Europa e inaspettate avventure”, al Premio Letterario Emozioni 2019 con il racconto “Tripoli bel suol d’amore” ed al Premio Letterario “Leggendo e Scrivendo” 2019 con il racconto per ragazzi “Il ladro di sogni”. Ha pubblicato, con Pedrazzi Editore, Roma, il nuovo libro, “SCIALLA E POI SPLENDI” con cui racconta e si racconta ai suoi lettori attraverso nuove storie, questa volta istantanee dei giovani di oggi.

Se siete interessati a leggere il suo libro, vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto!

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Ancora e per sempre di Romina Quarena

Buonasera amici, come state?
So che è tardi, ma non ho avuto un attimo di tempo (sembra strano, ma è così) per accendere il computer oggi pomeriggio. Così, per rispettare il planner dell’agenda, vi parlo adesso di un libro che mi incuriosisce tanto!

Ancora e per sempre di Romina Quarena

Autrice: Romina Quarena
Casa editrice: Gruppo Albatros Il Filo
Numero pagine: 297
Prezzo cartaceo: 12,66
Prezzo ebook: 6,64
Acquistalo

Trama

Sam è un trentenne cui la vita non ha riservato grandi soddisfazioni, soprattutto dopo la morte della madre e l’abbandono del padre. Lavora in un laboratorio dove si esaminano prove e indizi di reati per il tribunale, ma ha il grande obiettivo di sfondare nel mondo della musica con la sua band. Tuttavia, il piccolo paese dove vive non riserva molte possibilità in tal senso. Dopo l’ennesima delusione e la rottura con Laura, suo unico grande amore, le speranze e la voglia di perseverare si riducono ancor di più. Proprio mentre sta maturando la decisione di lasciar perdere tutto, entra nella sua vita Mimy, sorella di Osvi, leader del gruppo, che riempirà di nuova luce i suoi giorni grigi. Una storia d’amore tormentata e indimenticabile, che ci ricorda come non dobbiamo mai smettere di credere nei sogni, anche quando essi sembrano sul punto di svanire nel nulla.

Biografia autrice

Mi chiamo Romina, ho 42 anni, figlia di un’infanzia triste, accompagnata da un’ adolescenza bislacca, sfociata poi in una vita abbastanza difficile. Ho visto e vissuto molte situazioni fra le più svariate: alcune emotivamente distruttive, altre tremendamente divertenti.
Ho conosciuto da vicino la morte , la droga e la sofferenza, ma ho abbracciato l’amore, l’amicizia e l’essere genitore. Credo che la vita sia bella anche grazie alla sua ironia a volte deleteria e proprio questo mi ha reso ciò che sono ora : una moglie , una mamma e soprattutto una donna romantica e molto caparbia. Questa e’ la mia prima pubblicazione

Se siete interessati ad acquistare il romanzo, vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto!

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un romanzo! – Mozzafiato di Alina Cebotari

Buon pomeriggio amici miei! Come state?

Voglio smorzare un po’ il clima di tensione che si è creato in questi giorni segnalandovi un romanzo che mi ha incuriosita moltissimo. Si tratta di “Mozzafiato”, scritto da Alina Cebotari e pubblicato dalla casa editrice Scatole Parlanti.

Mozzafiato di Alina Cebotari

Titolo: Mozzafiato
Autore: Alina Cebotari
Casa Editrice: Scatole Parlanti
Genere: young – adult / romance
Pagine: 208
Prezzo di copertina: Euro 15,00

Il libro è attualmente disponibile solo in versione cartacea, ma uscirà presto anche in eBook. Inoltre, da oggi potrete trovarlo anche negli store online come Amazon o IBS.

Trama

Maya si sente smarrita, non riesce a trovare la sua strada. Da quando sua sorella è morta, ha perso la serenità e la gioia di vivere. Dopo un periodo di profonda tristezza e monotonia, decide di lasciare Brescia e la sua famiglia. Si trasferisce a Norimberga con il progetto Workaway, durante il quale aiuta Rita, madre di due bambini, in cambio di vitto e alloggio. A una festa di quartiere conosce un ragazzo, Adam, che attira subito la sua attenzione. Si ritroveranno all’università, dove la giovane frequenta un corso di tedesco per stranieri. Ed è così che nasce una storia complicata, tormentata ma piena di passione e, forse, di autentico amore. In questo viaggio interiore e sentimentale, Maya riuscirà a riscoprire se stessa e a ritornare a sognare?

I libri che trattano temi così delicati mi fanno sempre riflettere. Mi piacerebbe molto leggere questo libro perché mi ha incuriosita parecchio. Voi che impressione avete avuto leggendo la trama?

Biografia dell’autrice

Alina Cebotari è nata nel 1994 in Moldavia, ma dal 2008 vive in Italia. Studia Lingue per la traduzione e l’editoria all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia. Mozzafiato è il suo primo romanzo.

Vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto del romanzo!