Categorie

Segnalazioni

In Segnalazioni

NUOVA USCITA PAV EDIZIONI – Vite in prestito di Grazia Catellani

Osservai per l’ultima volta quella porta serrata in lontananza, sperando fosse quella la fessura che mi avrebbe condotta alla libertà.

Vite in prestito – Grazia Catellani

Prima di presentarvi il libro, vorrei spendere due parole in merito a questa pubblicazione che ho tanto a cuore. Come sapete, leggere libri di autori emergenti è sempre stato qualcosa di importante per me. Ma c’è una cosa che non sapete e che non ho vi ho mai detto: se ho iniziato a leggere, a scrivere, a pubblicare recensioni è in gran parte grazie alla mia amica del cuore. Premetto che odio chiamarla “amica del cuore” perché per me lei è molto di più, ma per semplificarvi le cose ve la presenterò così.

La prima uscita che abbiamo fatto insieme completamente sole è stata a un mercatino dell’usato proprio. Che strano, direte voi… ebbene, entrambe sapevamo che quello che ci accumunava di più erano i libri e quale migliore occasione per prenderne qualcuno a basso prezzo? Chiacchiera dopo chiacchiera, confidenza dopo confidenza, la mia idea di parlare di libri si è fatta strada tra le nostre giornate. Ed eccomi qua: Passione Libri che presenta il suo primo romanzo.

La nostra amicizia è cresciuta sempre di più, fino a trasformarsi in qualcosa cui non riesco a fare a meno. Seppur il mio carattere mi spinga ad allontanarmi da chi mi vuole bene per paura di ferirlo, stare lontana da lei per me è impossibile. Ecco perché le nostra incomprensioni non sono mai sfociate in un taglio netto: lei è l’unica persona tra tutte che è rimasta.

Scrivere questo articolo è qualcosa che mi riempie il cuore e che mi spinge a continuare a lavorare al mio blog. Ci sono state volte in cui ho desiderato mollare tutto, in cui non mi sono sentita in grado, in cui tutto mi sembrava inutile. Ma in quei momenti ho sempre avuto accanto la mia luce, che mi indirizzava, che mi “spingeva delicatamente verso” la strada giusto. Che mi accompagnava, che mi sorreggeva, che mi costringeva a non mollare mai.

Per questo voglio dirti grazie. Per questo voglio pubblicamente dirti che tutto quello che faccio è anche, e sopratutto, grazie a te.

VITE IN PRESTITO

Vite in prestito – Grazia Catellani

AUTRICE: Grazia Catellani
CASA EDITRICE: Pav Edizioni
NUMERO PAGINE: 121
COLLANA: Storie di vita
GENERE: Narrativa LGBTQ
ACQUISTA IL LIBRO

TRAMA

Cosa accadrà quando due ragazze, tra le mura di un istituto celato tra le colline emiliane, timidamente si incontreranno?
Sarà loro possibile costruire un sentimento fatto di silenziosi sguardi scambiati fugacemente tra gli scaffali di una vecchia biblioteca, oppure la cruda realtà della quotidianità imposta negherà loro anche quest’ultima libertà?

BIOGRAFIA AUTRICE

L’autrice Grazia Catellani

Catellani Grazia nasce a Parma nel 1992. Attualmente vive nei territori della Val d’Enza, più precisamente a Montecchio Emilia. Si è laureata in Scienze dell’Educazione e, successivamente, in Scienze Pedagogiche presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Attualmente è laureanda in Media Education per le discipline letterarie e l’editoria nel medesimo Ateneo. Appassionata di scrittura e fotografia, ha lavorato per anni in ambito educativo in contesti di disabilità e disagio psico-sociale. Attualmente lavora come Pedagogista a Montecchio Emilia.

Come ultima cosa vorrei presentarvi un piccolo estratto del libro, una parte che personalmente mi fa ancora emozionare tanto. E’ il pezzo in assoluto più bello di tutti ed è proprio quello con cui vorrei concludere questa segnalazione nella speranza di convincere tutti voi a leggere questo bellissimo romanzo.

ESTRATTO

La vidi lì per la prima volta, all’angolo tra il corridoio dodici e lo scaffale quaranta, sezione filosofia, intenta a rovistare tra quelle stanche pagine alla ricerca di non so che. Non l’avevo mai vista prima di allora nemmeno tra gli affollati corridoi dell’istituto. Rimasi quasi abbagliata dalla sua presenza. […]

L’indomani, passato l’orario del refettorio, mi affrettai a raggiungere la biblioteca. Spesi quasi quattro ore del mio tempo a girovagare da uno scaffale all’altro tenendo sottocchio l’angolo tra il corridoio dodici e il tredici, all’incrocio con lo scaffale quaranta. Ed eccola nuovamente dinnanzi alla mia vista, quando ormai la sconsolatezza stava prendendo il sopravvento. Ma non ebbi il coraggio.

Grazia Catellani – Vite in prestito.

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Ragazzo, uomo e nemo di Damiano Dario Ghiglino

Un viaggio con uno zaino sulle spalle e la neve tutt’attorno intrapreso a causa di una nuova consapevolezza.
Credo fermamente che questa lettura possa aiutare tante persone, anche le più timide, a sbocciare. La conoscenza di se stessi è fondamentale per poter vivere serenamente la propria vita.

Trama

Copertina “Ragazzo, uomo e nemo”

Un ragazzo cammina portando con sé una valigia lungo le strade innevate di una città tedesca. Non sa da dove viene, né dove sta andando. Sa solo che si è lasciato il passato alle spalle perché è gay, è diverso. Sarà così che Eric intraprenderà un lungo viaggio alla scoperta di sé rivelando, tra incontri inaspettati e interrogativi senza risposta, l’essenza di una vita che è tutte le vite.Un romanzo cosmopolita, visionario, oscuro ma anche luminoso, sulla ricerca dell’identità attraverso le molteplici tappe dell’esistenza umana.

Il libro

  • Editore: Independently published (21 dicembre 2020)
  • Pagine: 109 pagine
  • Genere: Narrativa LGBT

L’ebook è scaricabile gratuitamente con Kindle Unlimited

Biografia autore

Damiano Dario Ghiglino (Genova, 1990) ha pubblicato “Paradisi senza luce” (2013),  “Nessuna pietà per gli angeli borderline” (2015) , “Il ritorno dal mondo delle idee” (2017) e “Il sole d’agosto sopra la Rambla” (2017)

Link utili

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Notes about me di Cloe

Esce oggi il romanzo new adult autopubblicato di Cloe, “Notes about me“! Di seguito vi lascio più dettagli.

Trama

Notes about me di Cloe

L’autunno è arrivato e con esso le foglie che si tingono di rosso e si librano nel vento frizzantino, accendendo di colori un cielo plumbeo in continuo mutamento. Tutto cambia, non solo le stagioni, ma Ivy Cooper questo non l’ha messo in conto.
Ivy non è perfetta, non lo è affatto. Cinica, snob e opportunista, circondata da persone di simile indole, inizia il suo terzo anno al Sumpton College sempre più determinata a raggiungere l’unica cosa che per lei conti davvero: il successo nel lavoro.

Non c’è niente e nessuno che conti per lei, eccetto Lucas, il suo migliore amico, con cui si concede di abbassare la maschera impenetrabile che ha costruito negli anni. Eppure gli imprevisti della vita, i sentimenti a lungo soppressi e la voce della coscienza la travolgeranno costringendola a chiedersi più di una volta cosa vale la pena perdere e cosa tenere con sé. Cos’è più importante, essere o apparire? Un cuore che batte o la strada verso il successo?

L’autrice

Sono convinta che un nome, un’immagine, un profilo social non dovrebbero mai influenzare il giudizio di un lettore. È per questo che ho scelto di non avere né nome né immagine. Quello che voglio sia giudicato di me stessa è ciò che scrivo e le emozioni che suscito, positive o negative che siano. Nient’altro. Purtroppo viviamo in un’epoca che fa dell’immagine il primo (e a volte l’unico) biglietto da visita, so di andare controcorrente e di partire in salita, ma confido nei lettori e nel loro amore per i libri perché è solo questo che conta quando si scrive un libro: la passione per la scrittura e il rispetto verso chi dedicherà il suo tempo a quella lettura. Non conoscerete il mio nome, ma leggendo ciò che ho scritto saprete molto di più di un dato anagrafico, perché “Notes about me” è frutto di una profonda introspezione personale, è quello che sono, quello che penso, quello che ho vissuto e vivo. Ho prestato le mie emozioni ai miei personaggi e, in cambio, ho ricevuto una storia che non parla solo di me, ma di tanti e tante che come me credono ancora nell’amicizia, nell’amore, in se stessi.

Link utili

In Articoli/ Segnalazioni

Il mio primo libro – #LETTUREANTIVIRUS, un’antologia sulla pandemia

Non avrei mai detto che da una situazione come quella che tutti noi abbiamo vissuto a marzo 2020 sarebbe nata un’antologia del genere. Eppure eccomi qui a presentarvi #LETTUREANTIVIRUS, un libro nato dall’unione di sette racconti di sei autori diversi: Eugenio Pattacini, Alessandro Zelioli, Nina Miselli, Manuela Chiarottino, Francesco Serio e Alessia Grasselli. Tra questi autori ci sono anche io e questo non può che rendermi immensamente felice.

Da cosa nasce #LETTUREANTIVIRUS?

#Lettureantivirus nasce come rubrica di intrattenimento tenuta da Alessandro Zelioli e dedicata alla lettura sul gruppo facebook ME&M: Montecchio Emilia e Montecchiesi. Durante tutta la prima ondata della pandemia, Alessandro ha tenuto compagnia ai suoi ascoltatori donando a tutti noi un piccolo momento di svago social. Dopo alcuni mesi #LETTUREANTIVIRUS è diventata un’antologia composta da sette racconti tutti contestualizzati nel momento storico che stiamo ancora attualmente vivendo.

#LETTUREANTIVIRUS parla di amore, di ricordi, di sogni, di progetti, di desideri, di coraggio e di voglia di vita in un momento in cui tutte queste cose sono apparentemente ostacolate da una pandemia mondiale. Il libro vuole dare un messaggio importante ai lettori: si può andare oltre il virus con le semplici cose quotidiane che tutti abbiamo sempre, in casa nostra, tra i nostri affetti più cari. L’amore è la tematica che ricorre in quasi tutti i racconti e che accomuna tutte le storie. Dà la possibilità ai personaggi di continuare a vivere nonostante tutto.

TRAMA

#lettureantivirus Barkov Edizioni

Una mamma di cui non serve neppure sapere il nome, Susanna e la sorella “mocciosetta”, Gennaro e Lorenza alle prese con la tardiva relazione che li accomuna, Andrea e il suo colloquio col virus, Anna e Giuliano e quello strano modo di conoscersi tanto bello quanto surreale, Antonella e Mirco così giovani e così motivati a creare una identità comune nel loro primo appartamento, un padre e un figlio uniti nel cuore, sono i protagonisti che danno vita a queste pagine in cui il susseguirsi di emozioni, paure, sensazioni, insicurezze, amori, pensieri, idee, vissuti, incomprensioni, difficoltà ed esperienze, dà vita a diverse narrazioni nelle quali tutto incontra tutto, dipingendo situazioni mai facili e men che meno ordinarie. Alla fine ogni persona risulta superiore agli accadimenti, il percepito più permeante della realtà stessa, sin anche a porre dubbi su quale e cosa sia realmente questa realtà. Una sorta di miscellanea da cui traspare in tutta la sua imponenza e, al tempo stesso, delicatezza il ruolo primario della vita.
Gli Autori hanno utilizzato il coronavirus come sfondo ai singoli racconti costruendo storie e proponendo narrazioni che paiono essere il naturale proseguimento della rubrìca #lettureantivirus proposta per tutto il periodo del lockdown dal gruppo facebook “ME&M: Montecchio Emilia e montecchiesi” e da cui l’antologia prende il titolo.

Foto di @passionelibri_

ACQUISTA IL LIBRO

Per acquistare il libro non ti resta che cliccare sul pulsante del formato che più preferisci. Tutti gli autori che hanno partecipato al progetto li avete anche incontrati sul blog perché li ho recensiti tutti. Autori molto validi e pieni di cose da dire. Vi consiglio fortemente la lettura di questo libro se volete evadere dalla vita reale e rifugiarvi in un mondo in cui il virus non ammazza i sogni e l’amore. Se volete costruirvi un mondo migliore…

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro – “La verità su Angela”, restyling di “Io vivo in te” di Alessia Servidei

Durante tutta la mia carriera da blogger, anche se non troppo lunga, non mi era mai capitato di litigare un autore e di tornare sui miei passi qualche mese dopo. Ebbene, siccome c’è sempre una prima volta, oggi voglio raccontarvi la mia.

Il 3 Febbraio 2020, il giorno del mio compleanno, Alessia Servidei mi ha spedito il suo libro, allora intitolato “Io vivo in te” per una recensione. Lo lessi subito, talmente mi incuriosiva. Sono però rimasta così delusa da scrivere una recensione negativa (e ammetto, anche un po’ cattiva) e da parlarne davvero male. Perché la storia era interessante, ma scritto (e soprattutto editato) così male da non riuscire a farmene una ragione. Mi piaceva la trama ma non mi piaceva lo sviluppo, così il mio lato “blogger” peggiore è uscito. Io e Alessia, che si è arrabbiata dopo aver letto la recensione, abbiamo litigato e abbiamo smesso di seguirci.

MA…

Qualche settimana fa sono venuta a conoscenza di un progetto stupendo di Alessia. Ho scoperto che avrebbe ripubblicato in self-publishing con Amazon una nuova edizione del suo libro, intitolato ora “La verità su Angela”. La notizia mi ha così tanto emozionata che non ho potuto fare altro che mettere da parte l’orgoglio e scrivere alla scrittrice di quanto fossi felice che avesse deciso di riprovarci. Abbiamo chiacchierato a lungo (lei sa) e abbiamo chiarito. Sono davvero felice.

IL RESTYLING – Da “Io vivo in te” a “La verità su Angela”

Autrice: Alessia Servidei
Genere:
Thriller Psicologico
Pagine:
275
Acquistalo

Trama

Gli incubi, nemici del suo sonno, l’unico portale verso ciò che dovrà affrontare. Angela, una rinomata psicologa, votata con il suo lavoro ad aiutare chi ha subito dei traumi profondi, non riesce più ad abbandonarsi al sonno. Ogni qualvolta che chiude gli occhi, degli incubi spaventosi corrono alla sua mente, come tanti tentacoli oscuri e densi d’inchiostro. Tutto intorno a lei diventa marcio, ogni cosa si ricopre di muffa e di un odore stantio. La verità continua a sfuggirle dalle dita, ancorandosi in profondità nel suo passato. Per la prima volta, dovrà imparare che non serve essere bravi a guarire le ferite degli altri, quando si lasciano sanguinare le proprie. Quando il dolore di una paziente diventa il riflesso del tuo, scappare non serve: le voragini del passato trovano sempre il modo di raggiungerti, buttarti a terra e ghermirti. Lasciare che l’oscurità le offuschi la mente non è mai stato così facile.

L’editor che si è occupata di questo progetto insieme all’autrice ha sicuramente fatto un ottimo lavoro, rendendo una storia interessante degna di essere letta e amata. Perché io sono sicura che cambierò idea, che questo nuovo libro mi piacerà. Non vedo l’ora di leggerlo.

ONLINE DA OGGI SU AMAZON, sia in cartaceo che in ebook!

LEGGILO!

Link utili

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – I ribelli di Enghquondo di Martina Tognon

Di genere SCI-FI, I ribelli di Enghquondo è il secondo volume della serie “Il crollo dell’impero terrestre” e uscirà in formato ebook su Amazon il 20 maggio!

Trama “Nel ventre di Enghquondo

Ci sono più forme di vita nell’universo di quante la mente umana possa immaginare, alcune letteralmente inconcepibili. Quando un Impero decide di espandersi, distruggendo sul suo percorso tutto quello che non si conforma, c’è solo una via di uscita.
La ribellione.
Ci sono molte forme di ribellione.
La storia Terrestre è piena di rivoluzioni, chissà perché l’Imperatore presumeva di essere al sicuro.
Quando la rivoluzione la fanno i deboli non è detto che riesca, ma quando a fare la rivoluzione sono gli esseri potenzialmente più potenti del Quadrante, le cose possono prendere pieghe inaspettate.

Dettagli libro

Autrice: Martina Tognon
Editore: Auto pubblicato
Formato: Kindle
Acquista
(gratuito con Kindle Unlimited)

Trama – I ribelli di Enghquondo

Si dice che ogni scalino dell’evoluzione porti la Creazione più vicina a Dio. Qual è il dio che ha
creato esseri capaci di lasciare scie di sangue, distruzione e morte al loro passaggio?
I ribelli usano sangue per pulire altro sangue.
La ribellione è l’unica fine possibile per poi ricominciare.
La loro è l’unica via per ridare la libertà a coloro che sono schiavi dell’Impero, ma è anche l’unica
speranza per costruire un nuovo equilibrio e una convivenza vera.
Nascita e morte, bene e male, inizio e fine.
Come si può tendere al buono e all’equilibrio sporcandosi nel fango delle lacrime?

Dettagli libro

Autrice: Martina Tognon
Editore: Auto pubblicato
Formato: Kindle

Data di uscita: sarà disponibile su Amazon Kindle dal giorno 20 maggio.

ESTRATTI

Un leader dovrebbe essere qualcosa di diverso da quello che sono io, dovrebbe mandare la gente al massacro con la consapevolezza che è giusto farlo. Io non sono quel genere di persona, e, soprattutto, non voglio diventarlo. Promettimi che mi impedirai di trasformarmi in qualcosa che non voglio essere.

Feriti, e privati della capacità di viaggiare, erano sospesi in un’eterna planata; in attesa solo di guarire per poter calare come falchi da combattimento sulla loro preda. Nel caso specifico, la preda era anche la causa della loro incapacità. Questo li rendeva doppiamente arrabbiati e, di conseguenza, quattro volte più pericolosi.

I due estratti sono davvero bellissimi. Mi hanno incuriosita molto, pur non essendo il mio genere preferito.

Link utili

Sono affiliata Amazon, quindi guadagno una piccola percentuale se acquistate direttamente dal link da me fornito. Tutto ciò che guadagno con il mio blog verrà utilizzato da me per migliorare l’attrezzatura e per acquistare libri.

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – La forma delle nuvole di Mattia Campitiello

Vi segnalo il libro di Mattia Campitiello, autore che avete già conosciuto grazie all’intervista che ho pubblicato la settimana scorsa! L’autore è stato così gentile da rendersi disponibile a rispondere a qualche mia domanda, così ne ho approfittato. Gli ho chiesto come mai abbia intitolato così il suo primo romanzo e mi ha risposto che lo hanno sempre attratto le nuvole e dopo averne vista una a forma di gatto, ha deciso di scrivere un libro.

Il libro

La forma delle nuvole di Mattia Campitiello

Autore: Mattia Campitiello
Titolo: La forma delle nuvole
Editore: Auto pubblicato
Pagine: 121
Acquista

Trama

Matt è un ragazzo normale e come tanti, sta attraversando un periodo piuttosto cupo e ha appena concluso una relazione finita nel peggiore dei modi. In un giorno di vacanza estivo inizia a fissare le nuvole notando forme strane in cielo. Mentre le osserva appare una ragazza che racconta una storia molto strana, dice di essere stata intrappolata nelle nuvole da un misterioso signore della paura di nome O’gar e che solo lui può vedere lei e i suoi fratelli e liberarli dalla prigione. La ragazza si chiama Clodet e dice a Matt che ha bisogno di rintracciare una spada che può liberarli. Nonostante il protagonista non riesca a credere fino in fondo alla ragazza, per qualche ragione è convinto che gli sia familiare, perciò decide di aiutarla insieme al suo migliore amico Frank. I due ragazzi individuano informazioni sulla spada e si dirigono verso il museo cittadino dove, dopo aver affrontato le ombre, gli sgherri di O’gar, riescono a venire in possesso di un libro dove è narrata la storia del Lok’thar nemico giurato di O’gar. Si scopre che le figure che appaiono dal cielo sono gli “Aspetti” ovvero i sottoposti del Lok’thar e sono stati rinchiusi tra le nuvole proprio da lui per evitare che O’gar l uccidesse.

ma

Grazie al libro Matt e Frank scoprono che la spada è stata nascosta dal poeta del lago, un vecchio scrittore che viveva su un lago non poco distanza dalla loro città su cui erano state narrate molte leggende. Arrivati al lago i due riescono a recuperare la spada proprio grazie all’aiuto del poeta che, in quel posto, aveva lasciato delle tracce e degli indizi per recuperarla. Una volta ottenuta la spada, Matt riesce a liberare gli Aspetti che combattono insieme a lui contro l ombre. La battaglia diventa aspra e alla fine, solo grazie al sacrificio degli Aspetti e di Frank il gruppo riuscirà a sconfiggere le ombre permettendo a Matt di affrontare O’gar. Durante la battaglia finale il protagonista scoprirà tutta la verità sulla vicenda e su chi è in realtà il suo nemico. Nonostante sia inferiore per forza e intelligenza al suo avversario, grazie al suo percorso, riuscirà a sconfiggerlo e a imparare che l’alba arriva anche dopo la notte più buia.

Biografia autore

Mattia Campitiello nasce a Roma il primo aprile del 1987, dopo aver conseguito una Laurea Magistrale in “Psicologia della Comunicazione e del Marketing “ e un master in“Cybersecurity and Digital Forensics “ ha deciso di dedicarsi alla sua più grande passione, la scrittura. A settembre del 2019 pubblica il suo primo romanzo “La Forma Delle Nuvole” con il servizio di autopubblicazione di Amazon, il libro poi viene selezionato per il concorso “Residenze Gregoriane 2019” e si aggiudica una menzione d’onore. A Novembre 2019 il suo racconto “Il primo attimo di felicità” si piazza terzo al concorso “Ti Bacio” e viene pubblicato in una raccolta omonima edita dalla Montegrappa Edizioni. A dicembre dello stesso anno il suo racconto “Il frutto del mattino” viene pubblicato nell’antologia “ Non Solo Draghi” edita dalla Historica Edizioni.

Se siete interessati a leggere l’intervista, vi lascio il pulsante di rimando all’articolo. Vi lascio anche il pulsante di rimando al link d’acquisto nel caso vogliate leggere il libro.

0 In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Dimmi che sono meravigliosa di Patricia Hart

Dimmi che sono meravigliosa

Segnalarvi romanzi mi piace sempre tanto! Sapete perché? Perché posso dare, in questo modo, l’opportunità agli autori di far conoscere i propri scritti. Qualche giorno fa mi ha contattata Patricia Hart e mi ha chiesto di parlarvi del suo libro in uscita, così eccomi qui.

Trama

Mi chiamo Claire McCullough. Ho vent’anni, una borsa di studio per l’Università di Greenwich e il buio
più assoluto circa ciò che desidero fare “da grande”.
Sono la pecora nera della famiglia, stando a quanto dice mia madre. E mio padre? Beh, lui ha preferito
tagliare la corda quando avevo solo dodici anni… Sono una secchiona, un maschiaccio, una tipa solitaria. E credo fermamente di essere un fallimento come donna e come figlia. Vivo in un mondo fatto in scala di grigi.
Ma poi arriva lui. Jonathan Meadows, il mio professore di letteratura americana contemporanea. Con lui, inizio pian piano a vedere la mia vita in technicolor. Ma mi amerà abbastanza da farmi sentire… meravigliosa?

Devo dire che la trama mi ha incuriosita parecchio, ma anche la copertina intrigante fa la sua parte. Mi piacerebbe molto leggerlo perché penso possa piacermi. Le storie intrigate, soprattutto quando ci sono di mezzo i sentimenti, mi emozionano sempre tanto. Il genere romance è quello da cui è partita la mia carriera da lettrice, quindi quando mi capita di rileggerne qualcuno lo faccio sempre volentieri. I libri permettono ciò che nella vita reale non è permesso, un po’ come in questo caso. Perché non viaggiamo insieme ai protagonisti del libro alla scoperta di emozioni nuove?

Qualche informazione

Autrice: Patricia Hart
Titolo: Dimmi che sono meravigliosa
Genere: Romance
Prezzo: 0.99€
Data di uscita: 10 aprile 2020

Il libro uscirà su Amazon in versione ebook tra qualche giorno. Se siete interessati ad acquistarlo, vi lascio i pulsanti di rimando!

In Segnalazioni

Vi segnalo un romanzo! – Hidden (edizione 2020) di Nancy Ward – DAL 2 APRILE

Se ieri vi ho presentato Nancy Ward, oggi vi segnalo il suo romanzo. In realtà non è nuovo, perché è stato pubblicato da Lettere animate nel 2018 ma ritirato successivamente dal commercio.

L’autrice ha poi deciso di ripubblicarlo in una edizione nuovissima. Ieri ho intervistato Nancy e le ho chiesto perché avesse deciso di riproporre lo stesso libro in una edizione diversa. Mi ha risposto che l’ha fatto grazie alle numerose richieste delle sue lettrici, le quali avrebbero desiderato leggere prima Hidden per non subire spoiler in Redeem, nonostante i protagonisti principali di quest’ultimo siano diversi. Così eccole accontentate: il 2 aprile Hidden sarà nuovamente disponibile su Amazon!

Chi non conosce la saga potrebbe avere qualche perplessità… nessun problema!

Trama

Sophie Myers è la tipica ragazza sognatrice e inguaribile romantica. Giovane studentessa di Economia della NYU, le manca un ultimo step prima della laurea: svolgere un tirocinio lavorativo. Assegnata all’azienda più famosa e misteriosa di New York, Sophie si renderà conto che la Technologies Industries è governata da un qualcuno di cui non si hanno foto, interviste o notizie. Un uomo che vive nell’ombra. In azienda conoscerà Daniel Lance, il suo tutor: una persona tanto ammaliante coi suoi occhi verdi, quanto enigmatico coi suoi modi di fare verso la ragazza. L’attrazione tra i due è inevitabile, ma ben presto Daniel metterà subito la situazione in chiaro: per continuare la loro conoscenza, tutto ciò che serve è la firma di un contratto. Ma Sophie sarà disposta ad accettare questi presupposti?

Amici io ho letto Redeem senza aver letto questo libro, ma posso garantirvi che mi sono completamente innamorata della storia, dello stile di scrittura dell’autrice e di tutti i personaggi in generale. Il finale di Redeem poi… mi ha talmente coinvolta che per giorni non sono riuscita a leggere altro. Se volete innamorarvi di un libro, se volete una storia bella e appassionata, leggete Hideen e continuate con Redeem! Sono quasi sicura che vi piaceranno!

IL 2 APRILE NON PERDETEVI L’USCITA DI QUESTO LIBRO. Vi farà sognare. Ricordo che sarà disponibile di Amazon e Kindle Unlimited.

Se siete interessati vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto, al profilo instagram dell’autrice e all’intervista che ho pubblicato ieri.

In Segnalazioni

Vi segnalo un libro! – Le cronache di Giada di Elisa Cavezzan

Buongiorno amici, oggi sono felice di condividere con voi un libro che non è nel mio genere ma che sembra davvero interessante. Si tratta di un fantasy scritto da Elisa Cavezzan. Come ben sapete io non leggo fantasy, non perché non mi piacciano, ma perché faccio tanta fatica a ultimarli, ma mi piace consigliarli a chi invece questo genere lo divora!

Autore: Elisa Cavezzan
Casa editrice: Argento Vivo Edizioni
Genere: Fantasy
Pagine: 380
Prezzo: 10,50€
Acquistalo

Trama

Giada ha sempre vissuto un’esistenza tranquilla nell’Altopiano dei draghi. Fa parte della grande
famiglia dei draghi sputafuoco, ha quasi compiuto sedici anni ed il suo unico obiettivo è quello di
superare la grande prova che le permetterà di acquisire il suo posto all’interno di una delle gerarchie dei tre villaggi dei draghi. Il suo aspetto è molto diverso rispetto a quello dei grandi abitanti dell’Altopiano, ma questo per lei non è mai stato un problema. Eppure, le cose sono destinate a cambiare quando Shaila, il Guardiano dei draghi, entrerà nella sua vita e le spiegherà in cosa consista il suo destino. Allora Giada scoprirà che i draghi sono solo uno dei cinque popoli che abitano la terra e che lei è stata creata per riportare alla luce la dinastia alla quale realmente appartiene, ossia quella degli esseri umani. Giada accetterà di rinunciare al calore della famiglia ed alla quiete dell’Altopiano per abbracciare il destino che è stato scelto per lei?

Biografia Autrice

Elisa Cavezzan, classe 1990, vive nel trevigiano con il marito Michele ed i loro due gatti, Goku e Chichi. Nel 2009 si diploma come geometra, ma le sue innate passioni per gli animali e per la lettura, in particolar modo di romanzi fantasy e manga giapponesi, le hanno dato la giusta motivazione per dedicarsi alla scrittura di una propria saga. L’Altopiano dei draghi, il primo volume del ciclo “Le cronache di Giada”, è il suo romanzo d’esordio.

Una lettrice appassionata di fantasy e di manga giapponesi che scrive un fantasy? Secondo me è veramente bello e sono quasi sicura che sia riuscita a trasmettere la sua passione per questo genere ai suoi lettori! Volete sapere come mai ha deciso di scrivere il suo primo libro?

Perchè ha scritto “Cronache di Giada”?

Io sono una lettrice accanita e, dopo aver letto molti libri fantasy, ho iniziato a chiedermi se sarei mai stata capace di ideare, progettare e scrivere una mia saga personale. Già nel 2016 ho iniziato a prendere seriamente in considerazione quest’idea un po’ folle, ma solo alla fine dello stesso anno, a seguito dell’improvviso fallimento della ditta per cui lavoravo all’epoca, ho trovato il tempo per dedicarmici seriamente. Così mi sono reinventata un mestiere e, nel corso dei sei mesi in cui sono rimasta in disoccupazione, ho ideato e scritto il mio primo romanzo, che è stato pubblicato a febbraio 2019 dalla casa editrice Argento Vivo di Pomezia. Attualmente lavoro, quindi il tempo che posso dedicare alla stesura dei romanzi successivi è limitato, ma perseguo con costanza il mio obiettivo. Il secondo libro della saga, infatti, sarà pubblicato entro la fine del 2020.

Se amate il fantasy e volete supportare un’autrice emergente amante del genere, potete leggere “Le cronache di Giada“. Se siete interessati a leggerlo vi lascio il pulsante di rimando al link d’acquisto. Vi lascio anche il profilo instagram dell’autrice, così se volete seguirla potete accedervi direttamente.